L’energia che viene introdotta attraverso il consumo degli alimenti deve essere pari all’energia consumata, in tal modo il peso corporeo rimane costante, non ingrassiamo e non dimagriamo. Molte persone però, si trovano nella condizione di dover perdere peso proprio perché non sono stati in grado di mantenere il bilancio energetico. La perdita del peso corporeo, come l’aumento di peso, è una condizione fisiologica delicata.                                 

Dimagrire in modo errato ovvero squilibrato, è estremamente dannoso, può portare, infatti, ad una variazione della composizione corporea e ad una variazione del metabolismo.

Il modo migliore per dimagrire correttamente, è quello di rivolgersi ad uno specialista.

In tal senso la figura professionale del Biologo Nutrizionista rappresenta un ottimo aiuto alle persone che desiderano perdere peso con coscienza. Il biologo nutrizionista, infatti, trasmette le giuste linee guida per una sana e corretta alimentazione, attraverso un percorso di educazione alimentare.

 

La parola dieta, infatti, deriva dal greco “daita” e significa “regime di vita”. Pertanto non va esclusivamente intesa in senso restrittivo, ma come un costume che accompagna l’uomo per tutta la sua vita e che, se equilibrato e corretto, può essere fondamentale nel promuovere lo stato di buona salute e prevenire l’insorgenza di alcune patologie cronico – degenerative, non dimentichiamo infatti che alcune malattie croniche, quali aterosclerosi, ipertensione, sovrappeso ed obesità, diverticolosi e stitichezza sono divenute più frequenti proprio in corrispondenza all’adozione di nuovi modelli alimentari ricchi di calorie e poveri di fibre.  

 

Stop alle diete “fai da te”

 

L’estate è ormai alle spalle e la prova costume non fa più paura, ma è bene tenere costantemente sotto controllo il nostro peso, indice primario di uno stato di buona salute.

Chi di noi non ha mai avuto bisogno di mettersi in forma, di perdere qualche chiletto preso chi sa come .

Ebbene l’errore più frequente è cercare di perdere peso senza ricorrere ai consigli di uno specialista con le cosiddette diete “fai da te”, che sono estremamente pericolose, soprattutto se protratte nel tempo. Molto spesso infatti chi si trova in sovrappeso, chi non si sente soddisfatto della propria immagine,  facilmente è portato a commettere errori, come saltare i pasti, evitare certi tipi di alimenti, assumere integratori o “beveroni” iperproteici.

 

Nulla di più sbagliato  commentano gli esperti, infatti eliminare completamente dei cibi o saltare un pasto non aiuta assolutamente a ritornare in forma, anzi il più delle volte determina uno stato di “fame acuta” con attacchi compulsivi che possono  determinare poi, una successiva un’iperalimentazione estremamente dannosa. 

È  sempre bene quindi, non improvvisarsi nutrizionisti, ma cercare alimentarsi in maniera più sana ed equilibrata seguendo ad esempio i consigli del ministero della sanità , aumentando il consumo di frutta e verdura e mantenendo costante l’attività fisica.

 

      Dr. Alessandro Romeo

Già 463 A.C. si relazionava uno stato di buona salute all’alimentazione e all’esercizio fisico.

Il segreto quindi è l’equilibrio, perché il peso corporeo rappresenta l’espressione tangibile del “bilancio energetico” tra entrate ed uscite. L’energia che viene introdotta attraverso il consumo degli alimenti deve essere pari all’energia consumata, in tal modo il peso corporeo rimane costante, non ingrassiamo e non dimagriamo. Molte persone però, si trovano nella condizione di dover perdere peso proprio perché non sono stati in grado di mantenere il bilancio energetico. La perdita del peso corporeo, come l’aumento di peso, è una condizione fisiologica delicata.                                 

Dimagrire in modo errato ovvero squilibrato, è estremamente dannoso, può portare, infatti, ad una variazione della composizione corporea e ad una variazione del metabolismo.

Il modo migliore per dimagrire correttamente, è quello di rivolgersi ad uno specialista.

In tal senso la figura professionale del Biologo Nutrizionista rappresenta un ottimo aiuto alle persone che desiderano perdere peso con coscienza. Il biologo nutrizionista, infatti, trasmette le giuste linee guida per una sana e corretta alimentazione, attraverso un percorso di educazione alimentare.

 

La parola dieta, infatti, deriva dal greco “daita” e significa “regime di vita”. Pertanto non va esclusivamente intesa in senso restrittivo, ma come un costume che accompagna l’uomo per tutta la sua vita e che, se equilibrato e corretto, può essere fondamentale nel promuovere lo stato di buona salute e prevenire l’insorgenza di alcune patologie cronico – degenerative, non dimentichiamo infatti che alcune malattie croniche, quali aterosclerosi, ipertensione, sovrappeso ed obesità, diverticolosi e stitichezza sono divenute più frequenti proprio in corrispondenza all’adozione di nuovi modelli alimentari ricchi di calorie e poveri di fibre.