Privacy Policy






La prevenzione parte dalla tavola
Fare il pieno di benessere con il melograno

A cura di Gaetano Pacifico

Negli ultimi anni, grazie anche al contributo di numerose trasmissioni televisive e di diversi siti internet, si è diffusa sempre più la continua ricerca di alimenti salutari che facciano bene al nostro organismo e che incidano positivamente sulla nostra salute fisica. Tra questi prodotti che, se assunti, possono garantirci un tenore di vita migliore, se abbinati ovviamente ad una corretta e costante attività fisica, possiamo certamente annoverare il melograno. Questo frutto è tipicamente autunnale, appartiene alla famiglia delle Punicacee ed è originario dell’estremo Oriente, tanto è vero che dalle terre cinesi ed indiane giunse ben presto anche nel continente europeo. La parte commestibile del melograno è quella formata dagli arilli, ossia quei semini rossi che, però, vanno separati dalla parte bianca interna alla buccia. Questo frutto, che esternamente ricorda vagamente una mela, è ricchissimo di acqua, che ne costituisce circa il 70-80% del suo peso, e viene tra l’altro considerato alla stregua di un “alimento farmaco” per le sue tantissime proprietà ed i molteplici benefici derivanti dalla sua assunzione.



Oltre ad essere un frutto a basso impatto calorico, contenendo circa 75 kilocalorie per 100 grammi, il melograno è un vero e proprio “distributore di benessere”, perché garantisce un apporto di nutrienti quasi senza pari. E’ ricchissimo di sali minerali, tra cui potassio, magnesio, ferro, sodio e fosforo, e contiene numerose vitamine, come la A, la C e la K, essendo inoltre presenti nel suo succo le cosiddette antocianine, che svolgono una forte azione contrastiva nei confronti dei raggi UV ed UVA, proteggendo quindi la nostra pelle da una scorretta esposizione solare. Molto utile per le donne in menopausa, il melograno è un ottimo antidiarroico ed antibatterico e svolge funzioni gastroprotettive e vasoprotettive; è privo di colesterolo, sostituito dalla presenza dei fitosteroli, e contiene acido punico, che può essere utile nella lotta contro il cancro al seno. Inoltre, è un regolatore naturale della pressione sanguigna ed è un valido alleato per contrastare l’insorgenza del tumore alla prostata e all’intestino.

Una ricerca pubblicata sul sito scientifico Pubmed ha stabilito che il melograno garantisce un miglioramento delle prestazioni sportive e favorisce un recupero più rapido dopo una intensa attività fisica, incrementando la tonicità muscolare e reintegrando i sali minerali persi con la sudorazione, funzionando quindi come una sorta di integratore naturale per chi volesse assumere prodotti ricostituenti senza fare ricorso a bevande energetiche. Insomma, il melograno è davvero un toccasana per la nostra salute, e con questo frutto magnifico è possibile realizzare deliziose spremute e invitanti frullati, oltre a numerose ricette in abbinamento specialmente a carni bianche e pesce azzurro.






Fonti:

http://www.cure-naturali.it/melograno/4210
https://www.my-personaltrainer.it/benessere/melograno.html
https://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/proprieta-del-melograno/
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30350760
row6">